Sono a Londra da qualche mese…
Sono a Londra da qualche mese…

hammersmithbridgeDa quanto tempo sei in UK e come ti trovi?   
Vivo a Londra da quasi 3 mesi e mi trovo molto bene. Abito in una casa condivisa, ma in stanza sono da solo. Facendo qualche primo bilancio riesco a mettere da parte ogni mese circa 400 sterline. Tra qualche settimana comincerò a pagare le tasse, ma riuscirò a risparmiare ugualmente qualcosa!
Foto: LicenseAttribution Some rights reserved by Rev Stan
Che tipo di lavoro fai e come l’hai trovato?
Faccio il kitchen porter in un ristorante a Stratford, nel centro commerciale chiamato “Westfield”. Tutto in regola: 1 o 2 Giorni liberi, ferie pagate, circa 8 ore al giorno. Il periodo di natale abbiamo lavorato tanto, sono arrivato anche 13 ore al giorno, ma tutte rigorosamente pagate, non è stato un grosso problema accettare, il lavoro non mi spaventa. Ho trovato questo lavoro consegnando il curriculum direttamente al ristorante. Presentandomi come cameriere, a loro serviva un qualcuno che aiutasse in cucina e io ho accettato subito!
Foto: License Some rights reserved by b0r0da
Secondo te quali sono i principali lati negativi di Londra/UK?
I principali lati negativi, secondo me, sono: 1) Il meteo! Qui piove un giorno si e l’altro pure, il sole si vede raramente. 2) Ognuno pensa per se! Venite qui con una buona dose di grinta e di coraggio, per fortuna quella non mi manca. Un esempio: non saranno rari i momenti in cui i tuoi colleghi vogliano metterti in cattiva luce. 3) Il costo della vita, si guadagna niente male anche con la paga minima, ma il costo è elevato se non si ci si abitua ad acquistare nei posti giusti, se non si trova una casa in affitto a poco prezzo, se si paga troppo per i trasporti, si può andare tranquillamente con il bilancio in rosso! il primo mese infatti ho speso tanto perchè non conoscevo i supermercarti, negozi ecc… con la giusta qualità-prezzo! Qui non per forza le cose che costano di più sono le migliori, e quelle che costano di meno le peggiori! bisogna provare un po di tutto per iniziare a capire
E quali sono i lati positivi?
I lati positivi, secondo me, sono: 1) Il fatto di vivere in una grande città, e che città, Londra! lavori magari 6 giorni, vita monotona ecc.. ecc… giorno libero puoi scegliere tra migliaia di cose da fare. Tanti musei, anche gratuiti, attrazioni di vario genere, pub, discoteche, librerie, cinema, teatri, parchi. Avvolte ci si rilassa o ci si diverte con pochi pound! Cosa da non sottovalutare. 2) Il fatto di conoscere nuove culture e nuove lingue , il 99% delle persone che conosco fino ad oggi sono stranieri. Qui si se sente veramente cittadini del mondo. 1) Imparare l’inglese: come detto sopra non incontro molti inglesi, quindi il mio orecchio non è abituato a sentire il vero british, ma comunque, giornali, radio, tv aiutano a migliorare l’inglese. Chi studia impara velocemente, perchè applica subito quello che ha imparato sui libri.

Se dovessi rifare tutto verresti ancora a Londra/UK?
Assolutamente si, lo rifarei e cambierei ben poco da quello che ho fatto
Ritorneresti in Italia?
Purtroppo tornerò in italia solo per le vacanze, o almeno per adesso questo è il mio pensiero. Le uniche cose che mi mancano sono i parenti e gli amici. Se loro fossero qui non avrei motivo di tornare, neanche per le vacanze!
Che consigli daresti a chi sta pensando di trasferirsi a Londra/UK?
Il primo consiglio che vi do, e credetemi è il migliore che possiate ricevere: “Nessuno può darvi delle certezze prima di partire”. Nessuno può dirvi ” qui c’è lavoro o qui non c’è ne” Oppure: qui a Londra non si trovano case in affitto, non c’è lavoro… Tutto è relativo. Diversi fattori influenzeranno nella vostra “avventura”: Secondo: livello del vostro inglese, importantissimo, se non sapete l’inglese farete fatica. Terzo l’impegno, in tutto è così, specialmente a Londra qui funziona a meritocrazia non raccomandazioni! niente mezzi termini se fai con impegno qualcosa (cercare casa, cercare lavoro, lavorare duro, imparare l’inglese) verrai ripagato sicuramente! Quarto: non partire con meno di 1500 euro, se possibile, o comunque meno di 1000, come detto prima il primo periodo se non si ha un aggancio (infatti io sono partito con un amico, da soli senza nessuno che ci aspettasse!) o non si conosce bene la città si spenderà tanto! Io sono ancora all’inizio della mia “avventura londinese” ma credo di essere sulla buona strada, auguro buona fortuna e soprattutto mi raccomando massimo impegno e massima grinta, non si perde tempo qui, sembra che la vita vada a velocità raddoppiata, se non state attenti vi ritroverete senza soldi in poche settimane! Ma se saprete sfruttare le occasioni e sarete scaltri, riuscirete a cavarvela!
Se  abiti in UK e vuoi anche tu raccontare la tua esperienza puoi compilare questo breve questionario

1 commento

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.