“Sono partito con una valigia piena di sogni, speranze e aspettative”

“Sono partito con una valigia piena di sogni, speranze e aspettative”
“Sono partito con una valigia piena di sogni, speranze e aspettative”

primroseIn cosa sei laureato?

Sono un  Tecnico della prevenzione negli ambienti e nei luoghi di lavoro

Da quanto tempo sei a Londra?

Ci sono stato per tre settimane, poi sono andato via perché ho avuto problemi con la casa e ho trovato lavori solo nella ristorazione (quando lo trovavi..)

Come sapevi l’inglese al tuo arrivo a Londra?

Scolastico, o almeno da viaggiatore medio europeo..

Foto:  © Copyright David Hawgood and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Quanta esperienza avevi prima di venire a Londra?

Abbastanza, ho sempre lavorato nella ristorazione come pizzaiolo sin da adolescente, quindi non mi spaventava il lavoro duro ma il non evolversi in qualcosa di migliore o di non fare effettivamente quello nel quale avevo studiato

Che lavoro stai facendo e come hai fatto a trovarlo?

Pizzaiolo. Internet è una manna dal cielo in quanto molte prove le avevo già prenotate dall’Italia

Secondo te vale ancora la pena venire a Londra con una laurea e perche’?

Secondo me vale la pena andare a Londra con laurea per non essere uno dei tanti camerieri, baristi, chef, ma provare a fare qualcosa di diverso, qualcosa che ti permette di stare a contatto di veri inglesi… ciò che nella ristorazione non trovi, anzi molte volte ti trovi con italiani e spagnoli… La laurea serve per non rimane bloccato il quel settore ma per permetterti di cercare altro.

Comunque non tutte le lauree vanno bene per Londra… Se siete laureati in lingua, economia, medicina siete molto avvantaggiati rispetto a triennali poco conosciute anche in Italia come la mia…sopratutto se sono lauree che  si basano su leggi italiane…sarà tutto diverso e più difficile, come partire da zero..

Racconta in breve la tua esperienza lavorativa a Londra

La mia esperienza è tragicomica. Sono partito con una valigia piena di sogni, speranze e aspettative per tornare amareggiato e deluso fino al midollo.. Avevo già programmato tutto (nella mia mente!!!). 4-5 mesi come pizzaiolo in contemporanea corso d’inglese e poi si partiva con il mio lavoro nel campo della sicurezza nei luoghi  di lavoro.. Ho trovato molta difficoltà a cercare questa figura nelle aziende inglesi e anche chiedendo a italiani che lavoravano a Londra non sapevano dirmi se esisteva nella loro azienda questa figura… Torno a dire che una laurea a Londra ( e nella vita) serve per crearsi un alternativa, migliore o non, rispetto a lavori prettamente a sfondi economici.. La scelta va fatte bene già prima, in Italia,, vedete se la vostra figura professionale è ricercata altrimenti non partite proprio perde a Londra nessuno ti da una mano…..

Sei un laureato a Londra e vuoi raccontare la tua esperienza a Londra?

Puoi farlo qui in forma anonima(se vuoi firmare la tua testimonianza, scrivi il tuo nome alla fine che lo pubblicheremo)

rapporto

Scritto da admin

Autore per pagine generiche e di informazione

Un commento

lascia un commento

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    “Perche’ sono felice di essere venuta a Londra”

    “Perche’ sono felice di essere venuta a Londra”

    “La vita è breve e Londra ci aspetta!”