Stefano scrive che molti italiani hanno buttato via anni a Londra ottenendo poco

Questo è un articolo inviato da un ospite, non riflette necessariamente le nostre opinioni.
2017
 
Stato prima da un amico poi cercato con la mia fidanzata
 
online e a chiedere
 
un paio di settimane
 
Che tipo di esperienza di lavoro o titoli di studio avevi all’arrivo?
Laurea in economia e commercio
 
Buonino ma non come gli inglesi
 
cameriere, ora sono manager di ristorante a casa, ristorante chiuso dal covid
 
Per lavorare si lavora, almeno fino a prima del covid, ma non sempre si riesce a fare quel che si vuol fare e di italiani scontenti Londra ne ha fin troppi. Pensavano di venir qua e fare carriera usando la propria laurea ma la maggioranza finisce col fare carriera nei settori che gli inglesi non toccano. Nel mio ristorante ci sono persone laureate in cose come arte, ingegneria, economia, marketing, comunicazione e sono tutti a lavorare in un ristorante. Non ciò che volevano o cercavano.
 
No, si aumenta solo il numero degli italiani scontenti, molti hanno buttato i migliori anni della loro vita ottenendo poco e niente. Sono ancora in una stanza in un appartamento sporco in condivisione. 
 
ci sono altri paesi meno facili inizialmente ma che a lungo termine offrono maggiore sicurezza di Londra. 
[fluentform id=”9″]

Lascia un commento

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: