Quasi sicuramente si trovava qui un piccolo insediamento romano almeno durante il periodo quando i Romani costruirono la strada dal Sussex a Londra. 

Il nome Streatham è però di origine sassone, nel periodo sassone Streatham è menzionata in documenti come sotto la giurisdizione dell’Abbazia di Chertsey nel Surrey.

Dopo la conquista normanna, Streatham, insieme a Tooting, furono affidato al cugino di Guglielmo il Conquistatore, Richard di Tonbridge, che in seguito diede entrambe le tenute all’abbazia benedettina di Santa Maria di Bec in Normandia.

La terra di Streatham cambiò molti padroni negli anni seguenti infatti furono tra gli altri anche Eton College, il re Edoardo VI, Lord Thurlow, i Russells, i Duchi di Bedford e la famiglia Du Cane.

Nel 1200 a Streatham fu concesso di tenere un mercato e una fiera annuale, questo fece diventare Streatham un villaggio benestante anche se aveva solo poche centinaia di abitanti.  

Foto: © Copyright Danny P Robinson and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Topographical Map Of The Country Twenty Miles Round London 1800 [Public domain]

Il villaggio cominciò a vedere movimento ai tempi della regina Elisabetta poi nel 1659 fu scoperta una sorgente di quelle che dovevano essere acque con proprietà medicinali. Ovviamente ciò significò un aumento del passaggio di gente e l’apertura di una vera e propria terme. 

Dopo il Grande Incendio di Londra molti abitanti della City si spostarono fuori Londra per fare la loro casa e Streatham era una delle località scelta da molti.

Nel 1680 una piccola colonia di tessitori di seta ugonotti si stabilì vicino al comune e, in seguito all’adesione di Guglielmo d’Arancia, un certo numero di famiglie olandesi si stabilirono proprio a Streatham

Nel 1700 aprì la strada da Kennington a Croydon e un pub di Streatham chiamato Horse and Groom divenne una sosta ufficiale per le diligenze. Questo pub divenne famoso per i suoi combattimenti di galli e gioco d’azzardo.

Con l’aumento di traffico la strada divenne sempre più frequentata da, che stavano nella brughiera e gli arbusti circostanti da secoli, rendendo necessaria l’erezione di una forca sulla collina di Brixton intorno al 1720

 

Joshua Reynolds [Public domain]

Durante il periodo georgiano una famiglia di produttori di birra chiamata Thrales, acquistò della terra dal duca di Bedford. Costruirono una casa importante per la vita sociale dell’epoca che dominava Tooting Bec Common. Tra il 1766 e il 1782 il dott. Samuel Johnson (quello di chi è stufo di Londra è stufo della vita) trascorse gran parte del suo tempo qui.

Due delle altre case del Duca furono usate come case da Lord William Russell: Russell House e Bedford House. Quest’ultima esiste anche ora.   Nello stesso periodo altre famiglie ricche costruirono le loro ville a Streatham. 

William Dyce, il pittore preraffaellita, aveva una casa sulla High Road e fu sepolto nel sagrato della chiesa nel 1864. Un altro residente notevole fu Sir Henry Tate, che presentò la Tate Library a Streatham nel 1890. La sua casa, Park Hill, sopravvive nella parte superiore della Streatham Common Northside ed è ora St Michael’s Convent. Ovviamente si tratta del fondatore della Tate Gallery. 

I cambiamenti che portarono la popolazione da 6.000 nel 1841 a 20.000 nel 1881 e 70.000 alla fine del secolo furono accelerati dall’espansione delle ferrovie e dall’apertura della stazione di Streatham Hill nel 1856.

 Le vecchie proprietà terriere si stavano rapidamente rompendo per lo sviluppo commerciale e residenziale e grandi nuove proprietà costruite per accogliere la popolazione in crescita: Telford Park negli anni 1870; Coventry Park e la tenuta di Leigham Court negli anni 1890.

Anche negozi e aziende hanno continuato ad espandersi. Fino alla prima guerra mondiale, Streatham ha conservato buona parte di terreni aperti, campi e boschi ma, a seguito della guerra, molte delle dimore del 1800 secolo furono demolite per costruire migliaia di case più piccole. Dopo la Seconda Guerra Mondiale Streatham fu quasi tutta ricostruita e divenne un centro di intrattenimento per il sud di Londra.