Nell’ultimo mese ci hanno contattato ben tre italiani informandoci di aver ricevuto una comunicazione che devono pagare un tot di fisco per il periodo che erano residenti in UK ma non iscritti all’AIRE.

Sappiamo che sulla carta chi non è ufficialmente un residente all’estero dovrebbe dichiarare il proprio reddito estero e pagare le tasse in Italia. Se non lo fa è tecnicamente un evasore fiscale. Non ci è mai capitato di sentire di qualcuno che effettivamente fosse inseguito dal fisco italiano come evasore fiscale per il semplice fatto di vivere all’estero ma non essere iscritto all’AIRE.  Ora ne abbiamo avuti tre in un colpo solo, sarà un caso?

Ci chiediamo quindi se le autorità italiane stiano ora cercando di recuperare i soldi delle tasse di italiani che ufficialmente guadagnano all’estero, ma sono ancora residenti in Italia. Se sapete qualcosa di più, potete commentare qui sotto.

2 Commenti

  1. Per le persone fisiche / lavoratori dipendenti, contattata da me telefonicamente qualche mese fa l’Agenzia delle Entrate a me ha comunicato che se si è residenti in Italia bisogna pagare il pro-quota di tasse (cioè la differenza fra quanto già pagato in UK e la tassazione italiana) sugli emolumenti percepiti in UK. Il criterio è quello della RESIDENZA in Italia e non si scappa. Non mi è chiaro se ci si può semplicemente cancellare da residente all’anagrafe o sia necessario anche iscriversi all’AIRE, al fine di pagare le tasse solo in UK. Per le persone giuridiche (società) c’è una normativa specifica molto articolata.

  2. Per le persone fisiche / lavoratori dipendenti, contattata da me telefonicamente qualche mese fa l’Agenzia delle Entrate a me ha comunicato che se si è residenti in Italia bisogna pagare il pro-quota di tasse (cioè la differenza fra quanto già pagato in UK e la tassazione italiana) sugli emolumenti percepiti in UK. Il criterio è quello della RESIDENZA in Italia e non si scappa. Non mi è chiaro se ci si può semplicemente cancellare da residente all’anagrafe o sia necessario anche iscriversi all’AIRE, al fine di pagare le tasse solo in UK. Per le persone giuridiche (società) c’è una normativa specifica molto articolata.

Commenta