La metropolitana di Londra diventa un po’ LGBT+ per Pride

Ormai una tradizione degli ultimi anni, la metropolitana di Londra celebra Pride in modi diversi. Quest’anno ha deciso di cambiare i cartelli di certe stazioni e sostituirle con la versione LGBT+.

Le insegne colorate della stazione sono state progettate dallo staff di TfL e da figure di spicco della comunità LGBT+ della capitale, tra cui l’emittente e storico Tim Dunn, l’attivista Marc Thompson, Amy Lamé, il curatore del museo Dan Vo e il designer Philip Normal.

I nuovi cartelli sono stati collocati in cinque diverse località della rete della metropolitana, tra cui Baker Street, Caledonian Road, Brixton, Vauxhall e Hammersmith.

Ogni cartello è accompagnato da una spiegazione di chi ha ideato il design e il significato dietro i segni accattivanti.

Rispondi

Torna su