parchi di londra (8)

The Old Curiosity Shop a Londra

Un posto più conosciuto dai turisti che dai londinesi. Nel 1841, Charles Dickens scrisse quello che si rivelò essere il suo quarto best-seller. Si chiamava The Old Curiosity Shop e raccontava la storia di Little Nell e di suo nonno dipendente dal gioco d’azzardo che si indebitano e sono costretti a fuggire dalla loro casa nel negozio di antiquariato e curiosità del titolo.

Non è chiaro se il negozio londinese di Portsmouth Street abbia davvero ispirato Dickens a scrivere il suo romanzo, anche se un cartello blasonato sul davanti proclama che il negozio è stato immortalato dall’autore.

Foto: ©Copyright Iain Crump and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Risalente al XVI secolo, il suo tetto spiovente, il secondo piano sporgente e il timpano Tudor irregolare lo rendono uno dei negozi più antichi di Londra. Il piccolo negozio, costruito con legno recuperato dalle navi, sopravvisse non solo al Grande Incendio di Londra nel 1666, ma anche alla devastazione del Blitz.

È anche noto che Charles Dickens visse per un po’ nella vicina zona di Bloomsbury e conosceva bene il luogo. È più che probabile che abbia visitato il negozio durante la sua permanenza in zona ed è plausibile che il negozio abbia ispirato il suo romanzo.

Si adatta certamente alla descrizione dell’edificio nella sua storia. La bottega sorge su un terreno donato da Carlo II ad una delle sue amanti. Era costruito con legno proveniente da vecchi velieri e un tempo era un caseificio. All’inizio degli anni ’70 era una libreria specializzata nei libri di Charles Dickens. Oggi è un rivenditore di scarpe costose e ancora aperto al commercio, come lo è stato per oltre 500 anni.

Il sito si trova qui, in teoria vende anche online, ma la scelta sembra essere estremamente limitata e guarda che strane scarpe vende!

Rispondi

Torna su