trafalgar square londra

Trafalgar Square a Londra; tutto sulla piazza più famosa

Tutti passano almeno una volta da Trafalgar Square, una piazza che ora commemora la famosa battaglia di Trafalgar e l’ammiraglio Nelson, ma che è anche uno dei principali posti di Londra e del Regno Unito per gli eventi pubblici. Almeno tutti la conoscono per la colonna dell’ammiraglio Nelson. 

Non è una piazza molto vecchia, infatti ha meno di 300 anni e parte di un grande progetto dell’architetto John Nash per modernizzare il centro di Londra. 

Le scuderie reali di Trafalgar Square

Ai tempi dei Tudor a Trafalgar Square a Londra era la sede delle stalle reali

che furono spostate a Buckingham Palace alla fine del 1700 per fare posto alla piazza.

Le scuderie, dove venivano tenuti i falchi reali, furono probabilmente fondate da Edoardo I, e Chaucer ha lavorato per un periodo alle scuderie.

L’ultimo edificio costruito come scuderie fu fatto nel 1732 al posto dove si trova ora la National Gallery. Anche il famoso Christopher Wren aveva fatto un piano per costruire altre scuderie, ma non vennero mai costruite.

All’inizio del 1800 quasi tutti gli edifici sulla piazza furono demoliti, John Nash aveva progettato una piazza, parte del suo grande piano di modernizzazione di questa parte di Londra.

John Nash morì prima di poter mettersi a lavorare sul suo progetto. Uno degli architetti coinvolti nel progetto attuale fu Sir Charles Barry che fece anche il progetto della Casa del Parlamento.

Il nome Trafalgar Square venne però dato nel 1835, prima dovette esserci la famosa battaglia navale. 

Trafalgar Square non è la piazza più grande di Londra; l’onore va a Lincoln’s Inn Fields.

La famosa Nelson’s Column o colonna di Nelson domina la piazza, i quattro leoni bronzei di Sir Edwin Landseer furono aggiunti nel 1867

Il motivo degli scalini che si trovano nella piazza è che Trafalgar Square si trova in pendio.

trafalgar square londra

Le statue dei re di Trafalgar Square

Ci sono due statue equestri nella piazza e sono entrambi di re: Carlo I e Giorgio IV. Doveva esserci un’altra statua equestre dedicata al re Guglielmo IV che però alla sua morte non lasciò abbastanza soldi per farla.

Quindi lo spazio chiamato fourth plinth o quarto plinto rimase vuoto fino al 2001 quando fu deciso di metterci arte moderna in rotazione. Ogni statua rimane in questo posto per circa un anno.

Trafalgar Square fu aperta al pubblico il 1 maggio 1844

Le due fontane nel centro della piazza non facevano parte del progetto originale di Barry. Completatenel 1845, furono ristrutturati nel 1939 da Sir Edwin Lutyens in memoria di Beatty e Jellicoe.Le vasche delle fontane sono state piastrellate in blu per dare luce e colore all’acqua, e i bacini interni sono stati costruiti in pietra di Portland.  Le sculture di sirenette e delfini furono aggiunte dopo la seconda guerra mondiale.

Cose curiose su Trafalgar Square

Nell’angolo a sud est della piazza si trova un lampione e in questo lampione si trova la stazione di polizia più piccola di Londra.

Non è però popolata da mini poliziotti, ha solo un telefono collegato a Scotland Yard, ma a livello legale è considerata una stazione di polizia vera e propria.

Tra gli edifici che si affacciano sulla piazza non possiamo dimenticare la National Gallery sul lato nord della piazza, Canada House, la chiesa di St Martin in the Fields e South Africa House.

Nell’angolo tra lo Strand e Charing Cross Road troverete una targa, tutte le distanze da Londra vengono calcolate da qui.

Parte della piazza è ora chiusa al traffico dal 2003. La piazza è anche il luogo dove si tengono manifestazioni e proteste dai tempi della sua apertura nel 1844.

I piccioni, alberi e uccelli da preda di Trafalgar Square

I piccioni della piazza arrivarono naturalmente e per anni praticamente la infestarono rovinando monumenti e palazzi. Dal 2003 è illegale vendere cibo per piccioni e darli da mangiare nella speranza di far calare i numeri.

Ogni anno all’inizio di dicembre viene acceso un grosso albero di Natale donato dalla Norvegia come ringraziamento per l’aiuto dato dalla Gran Bretagna durante la Seconda Guerra Mondiale. Ogni anno puntualmente i londinesi si lamentano che l’albero è spelacchiato, parte del problema è che è ornato seguendo la tradizione norvegese e invece di luci colorate e festoni ha solo luci bianche. 

Ci sono anche diversi uccelli da preda intorno a Trafalgar Square. Sembra che i piccioni nella piazza siano calati da oltre 4000 a circa 200, ma sembra che i piccioni si siano semplicemente spostati in altre parti di Londra.

 

(Visited 8 times, 1 visits today)

Rispondi

Torna su