Tutti i laureati italiani dovrebbero venire a Londra

Tutti i laureati italiani dovrebbero venire a Londra
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

Cerchiamo di dare la parola a tutti e pubblichiamo anche esperienze completamente diverse dalle nostre. Queste testimonianze riflettono solo l’esperienza ed opinione di chi l’ha scritta Se vuoi anche tu aggiungere la tua testimonianza puoi farlo compilando il modulo qui sotto. Ci riserviamo il diritto di non pubblicare testimonianze. Se decidi di condividere la tua esperienza puoi anche scegliere di inviare una tua foto che sarà pubblicata nel tuo articolo, troverai il modulino per caricare la tua foto qui sotto. Inviando il modulo qui sotto acconsenti a pubblicare la tua testimonianza su questo sito

london bridgeIn cosa sei laureato?

Economia aziendale e master in marketing

Quanta esperienza avevi prima di venire a Londra?

  • Meno  di un anno

Come parlavi inglese prima di venire a Londra?

  • Molto bene

Da quanto tempo sei a Londra?

A Londra da 6 mesi

Foto:  © Copyright N Chadwick and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Che lavoro stai facendo e come hai fatto a trovarlo?

Lavoro presso un istituto di credito, nei loro uffici

Secondo te vale ancora la pena venire a Londra con una laurea e perche’?

Certamente! Londra offre tante opportunità ai noi giovani che l’Italia non offre. In Inghilterra diventano manager a 25 anni e si comprano casa, i giovani laureati sono apprezzati e compensati bene. Tutti i laureati italiani dovrebbero venire a Londra e non perdere tempo in Italia

Racconta in breve la tua esperienza lavorativa a Londra

Ho trovato questo lavoro con Linkedin quando stavo ancora in Italia, sono continuamente alla ricerca di personale qualificato. Non ho avuto problemi di nessun tipo, sono contenta di essere partita, in Italia non trovavo niente di buono.

 

Sei un laureato a Londra e vuoi raccontare la tua esperienza a Londra?

Puoi farlo qui in forma anonima (se vuoi firmare la tua testimonianza, scrivi il tuo nome alla fine che lo pubblicheremo)

close

🕶 Rilassati!

Iscriviti per ricevere le nostre ultime notizie direttamente nella tua casella di posta.

Non ti invieremo mai spam né condivideremo il tuo indirizzo email.
Scopri di più nella nostra Informativa sulla privacy.

10 commenti su “Tutti i laureati italiani dovrebbero venire a Londra”

  1. Avatar

    Tranne tutti i laureati italiani che lavorano in postacci come Starbucks. Non lo dico per snobbismo ma vi sembra logico studiare tanti anni, lavorare 40 ore e dover anche chiedere soldi allo stato per arrivare a fine mese?

    1. Avatar

      magari quelle persone che vengono a Londra e sono laureate non lavoreranno da Sturbucks per sempre, ma non sapendo la lingua fanno il primo lavoro che trovano, intanto imparano la ligua che gli permetterà poi di accedere al loro vero lavoro. Non penso che un laureato non sia ambizioso, altrimenti non avrebbe preso la laurea.

      1. Avatar

        tutti voi che proponete questa cose dovreste anche spiegarci come avete fatto. Non sono solo io in questa situazione ma quasi tutti i giovani laureati italiani a Londra. Ci sono due tipi di lavoro: 1) chiede esperienza che non abbiamo se non i tanti lavoretti in nero in Italia o lavoro in ristorazione o callcentre a Londra e quando la vedono sul cv non vanno oltre 2) non chiedono esperienza ma vogliono un laureato giovane che ha appena finito la laurea. Non sai quante domande ho fatto e mi hanno risposto che tengono in condsiderazione solamente persone che si sono laureate meno di 6 mesi fa, mi sono laureata 3 anni fa e non mi fanno nemmeno il colloquio! Per favore spiegaci come fare, siamo in tanti che abbbiamo bisogno del tuo aiuto

        1. Avatar

          scusa ma in cosa sei laureata ed in tre anni che esperienza hai maturato? qual’è il tuo livello di inglese?

          1. Avatar

            In economia aziendale. In Italia feci lavoro non pagata o in nero e non ho referenze, non era nemmeno lavoro che farebbe una grossa figura. In UK ho lavorato in ristoranti e call centre. Ho preso 8 nello Ielts.

            1. Avatar

              fossi in te metterei la tua esperienza maturata nonostante tutto, ma il problema principale secondo me che non è in linea con la tua laurea. loro giustamente (come tutti) si chiedono ok ma in tre anni dopo la laurea cosa hai fatto? perchè hai accettato lavori in nero e non qualificanti per la tua laurea? ecco l’arcano! Ora scrivi che i laureati vengono a Londra ed accettano lavori di bassa lega, ma tu in primis l’hai fatto in Italia e cmq i laureati che vengono accettando lavori “bassi” lo fanno per il giusto tempo di imparare la lingua (1 anno studiandola la impari discretamente, con 2 anni sei quasi perfetto) poi economia aziendale è una laurea buona (ti parlo da laureato in economia indirizzo marketing), hai la fortuna di non essere laureata in sc. politiche o sc. della comunicazione, ma è anche molto vasta, devi decidere dove specializzarti ed iniziare almeno con intership, ce ne sono anche di retribuiti cerca su totaljobs o monster e proponiti

              1. Avatar

                Grazie Alessandro, sono d’accordo con te infatti sto cercando di fare altre esperienze che non siano callcentre o ristoranti CHE NON MI INTERESSANO e non mi piacciono come ambienti di lavoro. Marco, ho mandato circa 8000 domande di lavoro, tutte fatte per benino e tante erano internship, ho un foglio di Excel con tutte segnate. Mi sono accontentata quando studiavo in Italia perche’ nessuno mi offriva di meglio e non potevo lavorare full time, a 6 mesi dalla laurea sono venuta a Londra e mi sono sempre mantenuta da sola.

        2. Avatar
          Alessandro Pellizzari

          Devi analizzare le tue capacità E il mercato del lavoro in cui vai a infilarti, non solo una delle due variabili.

          Se sai che a Londra nel tuo campo prendono solo 25-enni neolaureati o 30-enni con 4-5 anni di esperienza, e tu hai 30 anni e nessuna esperienza dimostrabile, devi essere consapevole che sarà quasi impossibile trovare lavoro. Hai due scelte: cercare di farti un’esperienza da altre parti molto velocemente per poi tornare a provare su Londra, oppure puntare su una destinazione meno competitiva (Italia, Spagna, Irlanda, Germania, …? Non lo so, non è il mio settore). C’è una terza scelta: cambiare completamente settore, consapevole di non averne esperienza.

          “Purtroppo” in UK si laureano quasi sempre molto giovani, a differenza dell’Italia, e le aziende, in molti settori, prendono intern o junior solo se neo laureati (spesso hanno anche agevolazioni fiscali), mentre naturalmente per i medium e senior vogliono gente con esperienza.

          1. Avatar

            E’ purtroppo il problema di migliaia di laureati italiani, come tanti che scrivono sul blog e forum, se non finiscono presto l’universita’ e arrivano a Londra con un ottimo inglese non riescono a trovare il famoso lavoro ‘da laureato’. Farsi un anno o due nei ristoranti mentre si impara l’inglese significa molto spesso non riuscire ad uscirne piu’, i recruiters in molti campi considerano solo le esperienze recenti e non guardano indietro. La laurea ha solo valore come punto di partenza se subito seguita da esperienze lavorative pratiche, specialmente nei settori piu’ competitivi. Come dice Alessandro, dovresti farti un piano B.

  2. Avatar

    Sono d’accordo ma devono arrivare con un buon inglese e mai e poi mai accettare di fare lavoretti come commessi o camerieri. Se si vuole un lavoro da laureati, ci si deve comportare da laureati.

Commenta

Un'esperienza italiana nel Regno Unito

I’m a Doctor & I Love my Job.

brexit
David Cameron ora non puo' garantire che tutti gli EU potranno rimanere
pablo (2)
"Non venite a farvi sfruttare, orgoglio e dignità prima di qualsiasi cosa"
clapham common
Abito a Clapham Common da circa un anno
“Andiamo a Londra per dare un bel futuro ai nostri 2 figli”
"Andiamo a Londra per dare un bel futuro ai nostri 2 figli"
_Ho patito molto la solitudine e per questo sono andato via_ (4)
Esperienza pessima negli ospedali di Londra
"In confronto all'italia, londra la paragono all'america"
LondraNews - 2021-05-13T153808
Vuoi partire per Londra o Regno Unito nel 2021?
Non accontentatevi di lavorare nel primo ristorante
Non accontentatevi di lavorare nel primo ristorante
"Londra mi sta dando tantissimo e può dare tanto a tutti"
Beautiful girl using laptop in airport
Settled Status, ancora tanti italiani non sanno che devono farlo
Ultime reazioni
Torna su
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: