Un altro incubo sta per arrivare a Londra

The Evening Standard, giornale pomeridiano londinese, ha un articolo oggi su come il fatto che oggi termina il furlough ovvero lo schema per proteggere il lavoro di chi non può lavorare per la pandemia, avrà un impatto terribile su Londra

Ci sono 1,6 milioni di persone che da domani si trovano senza stipendio, se non vengono ripresi a lavorare, cosa che in moltissimi casi sembra improbabile. Oltre 300 mila di queste persone vivono a Londra e se da domani Londra si ritrova 300 mila persone senza stipendio diventa un problema tangibile.
Il motivo di questo grande numero è che l’economia di Londra è basata sui servizi. Mentre le località di mare hanno avuto problemi a trovare personale quest’estate, visto il numero di britannici che ha passato le vacanze in patria, Londra non ha ancora i turisti come una volta.

Si, ci sono tantissimi annunci di lavoro, ma solo relativamente pochi sono a Londra. Inoltre, una persona che lavorava nel turismo a Londra non può diventare una badante in Cornovaglia o mettersi a guidare i TIR nel Kent.

Questo era chiaro da tempo, ma il governo, nazionale o locale,  non ha fatto niente per aiutare Londra, il giornale chiede un altro progetto per aiutare queste persone mentre vengono formate per fare nuovi lavori. Se volete leggere l’articolo originale lo trovate qui.

Torna su