un-breve-sguardo-alla-cucina-turca-–-the-london-link

Un breve sguardo alla cucina turca

La cucina turca ha avuto una forte influenza sui paesi vicini e in altre parti del mondo. Questo perché il popolo turco si è adattato a gusti e culture diverse nel corso dei secoli. Non sono solo le cucine vicine ad essere state colpite, ma anche gli stili di tutta Europa, Asia e Africa sono stati influenzati dalla cucina turca. 

Ci sono alcuni piatti in particolare che hanno avuto un’influenza su altre culture. Dall’impero tentacolare della Turchia, puoi facilmente trovare cibo a Baghdadi dall’Iraq o cucina egiziana dall’Egitto!

Gli ottomani attinsero alle tradizioni culinarie delle loro vaste terre e, grazie a queste influenze, crearono uno stile di cucina distinto. Ad esempio, hanno combinato la cucina tradizionale turca con vari piatti della Mesopotamia, della Grecia, dell’area del Grande Levante intorno alla Palestina e al Libano (che include la Siria), l’Egitto e i Balcani. .Nel 17esimo e 19esimo secolo , la cucina ottomana era tradizionalmente suddivisa in cinque pasti base: colazione, “mish-mash”, pranzo, cena (o cena) e notte. Il primo pasto della giornata era la colazione. Questo consisteva in yogurt, fette di cetriolo o sottaceti, olive e altre verdure come peperoni, pomodori e melanzane. Il pranzo di solito consisteva in zuppa di riso con polpette o una pasta qatayef ripiena di agnello macinato o manzo mescolato con pinoli, spezie e uvetta. Il pasto successivo era il “mish-mash”, che spesso consisteva in pane nero (un tipo di pane pita), verdure e pezzi di manzo o agnello.

La cena era composta da zuppa, verdure, riso con polpette o verdure ripiene. L’ultimo pasto della giornata era la notte, che spesso consisteva in yogurt misto a cetrioli, olive e altre verdure. La cucina ottomana utilizzava molte spezie come la cannella (“bast” in turco), lo zafferano (“saffa”), lo zenzero macinato, cumino e pepe nero. La cucina ottomana era basata su ingredienti facilmente conservabili come frutta secca, noci, pane e latte. Gli ottomani usavano molti tipi di pane tra cui pane tondo piccolo chiamato “kebabcik”, focaccia chiamata “pide” e l’antenata della pizza chiamata ” sirri”.

Ci sono molte regioni diverse in Turchia con culture e cucine uniche. Istanbul, Bursa e Izmir sono solo alcuni esempi: tutti hanno ereditato i propri gusti dalla cucina di corte ottomana! Queste caratteristiche includono un uso moderato di spezie, una preferenza per il riso rispetto a bulgur, koftes e una più ampia disponibilità di stufati di verdure (türlü), melanzane, dolma ripieni e pesce. . La parte più nota della “cucina ottomana” sono senza dubbio i dolci e i dessert. Tuttavia, la diversità culinaria della Turchia si estende attraverso le sue numerose regioni, inclusa la regione più diversificata di tutte: Istanbul (storicamente Costantinopoli), che ha resistito a vari assedi da parte di eserciti stranieri prima di cadere sotto il dominio ottomano in 1095. Storicamente, diversi gruppi etnici coesistevano a Istanbul, con greci e armeni che contribuivano pesantemente alla cucina locale.

Oggi i piatti storici di tutta la Turchia sono servito a Istanbul. Il piatto più famoso della cucina turca è il doner kebab, che deriva dalla parola turca per “griglia rotante”. Altri piatti popolari sono baklava, döner kebab, pilav e mantı. Negli ultimi anni, un numero crescente di cucine straniere è stato introdotto nelle ricette tradizionali della Turchia.

La cucina della regione del Mar Nero è fortemente incentrata sui frutti di mare, come le acciughe (dette hamsi) e i piatti a base di mais. Il sud-est è meglio conosciuto per la sua vasta gamma di sostanziosi shawarma, mezze e dessert. Dai un’occhiata a quanti tipi diversi di kebab e pasticcini ci sono tra cui scegliere!

 

# Anteprima Prodotto Voto Prezzo
1 Istanbul e Turchia occidentale. Con mappa estraibile Istanbul e Turchia occidentale. Con mappa estraibile Nessuna recensione 16,95 EUR 16,10 EUR
2 Lonely Planet Turkey Lonely Planet Turkey Nessuna recensione 25,90 EUR 21,37 EUR
3 Turchia. The passenger. Per esploratori del mondo. Ediz. illustrata Turchia. The passenger. Per esploratori del mondo. Ediz. illustrata Nessuna recensione 19,50 EUR 18,52 EUR
4 Istanbul Istanbul Nessuna recensione 13,90 EUR 13,20 EUR
5 Turchia: Chiese e monasteri di tradizione siriaca Turchia: Chiese e monasteri di tradizione siriaca Nessuna recensione 14,99 EUR
(Visited 27 times, 1 visits today)

Ultimo aggiornamento 2023-01-29 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Rispondi