stanza in zona 1

contratti d'affitto a LondraIl mercato immobiliare non è molto regolato ma ci sono cose dei contratti d’affitto a Londra e nel Regno Unito che dovete assolutamente sapere.

Se affittate una stanza, appartamento o casa e non dividete bagno e cucina con il padrone di casa, avrete un contratto chiamato assured shorthold tenancy.

Per valere, il contratto non deve per forza essere scritto, un contratto verbale ha lo stesso valore. Quasi tutti i padroni di casa preferiscono dare un contratto scritto perché  in caso di problemi, in mancanza di una prova scritta, quasi sempre la ragione viene data all’inquilino.

Come funzionano i contratti d’affitto a Londra o nel Regno Unito?

Ci sono diversi aspetti fondamentali quando si affitta che dovete sapere per non farvi imbrogliare e gli imbrogli sono tanti a Londra, soprattutto quando vedono che non sapete nulla. Il primo  è che se date una caparra o deposito al vostro padrone di casa questo deve essere messo in uno di questi schemi: Deposit Protection Service, My Deposits or the Tenancy Deposit Scheme. Il padrone di casa deve dirvi dove si trova il vostro deposito che non può essere speso. Leggete anche questo articolo

Non seguire questa procedura è reato e forse non tutti sanno che l’inquilino ha diritto a venire rimborsato con una somma uguale tre volte il deposito se il padrone di casa non ha seguito la legge. Inoltre se non ha protetto il deposito il padrone di casa non può legalmente sfrattarvi o aumentare l’affitto.

Per evitare problemi quando si affitta  è importante assicurarsi prima di dare i soldi che il padrone di casa faccia le cose secondo la legge, purtroppo quasi sempre quando il deposito non viene restituito era prevedibile dall’inizio.

I contratti d’affitto a Londra o nel Regno Unito devono essere letti con attenzione prima di essere firmati. 

Se il padrone di casa vive con voi siete lodgers e quindi avete pochi diritti, può  effettivamente sfrattarvi molto facilmente e non deve seguire la legge per quanto riguarda il deposito e tante altre cose. Se volete sicurezza, evitate di andare a vivere col padrone di casa. Se invece  il padrone di casa non abita nella stessa casa  non può entrare in casa vostra, anche se è solo una stanza, senza avervi dato 24 ore di preavviso. Non può aumentare l’affitto più di una volta all’anno e comunque deve darvi due mesi di preavviso e se vuole terminare il contratto  deve sempre darvi almeno due mesi di preavviso. In ogni caso,  non può sfrattarvi senza il permesso di un tribunale.

Anche se molti di questi contratti valgono sei mesi non occorre fare un rinnovo, i contratti d’affitto a Londra o nel Regno Unito originali (scritti o verbali) valgono fino al rilascio di un altro contratto con cambiamenti.

Sconsigliamo anche il sub-affitto, che non offre molta protezione,  se non per situazioni molto temporanee e solo quando non chiedono molto deposito. Potete leggere qui i rischi del subaffitto e cosa fare per evitarlo.

Foto: Some rights reserved by NobMouse