una-brevissima-storia-degli-scialli-da-donna-–-the-london-link

Una brevissima storia degli scialli da donna

Un altro tipo di indumento trendy che risale a centinaia di anni fa è lo scialle o l’involucro. Questa categoria di indumenti era disponibile in ogni tipo di tessuto immaginabile ed era considerata uno status symbol per tutte le donne, indipendentemente dalla loro posizione sociale.

Il tipo più popolare di scialli indossati dalle donne alla moda erano quelli di seta, pizzo, garza o mussola; tuttavia, gli scialli realizzati in lussuoso cashmere indiano erano i più ricercati. Il fatto che fossero costosi e difficili da reperire contribuiva al fascino che avevano per le donne del mondo occidentale.

Gli scialli in cashmere erano considerati i sinonimo di eleganza e comfort. Questi scialli, realizzati in Kashmir con il pelo delle capre, sono tanto opulenti quanto comodi. Quando gli abiti femminili si trasformarono in abiti voluminosi a strati con sottogonne e crinoline, gli scialli di cashmere mantennero la loro posizione di una componente essenziale dell’abbigliamento femminile elegante. Nel 1850, non era insolito per nessuno, indipendentemente dal sesso, indossare un enorme scialle di cashmere, sempre se potevano permetterselo.

Lo indossavano in modo tale che scorresse attraverso gli avambracci e intorno al collo, con l’eccesso che pende dietro di loro per almeno un piede. È possibile indossarlo eccessivamente sulla spalla destra o intorno al collo, per poi drappeggiarlo sopra la spalla sinistra. Questo scialle è un’illustrazione di come le scelte di moda disponibili per le donne verranno spazzate via nei periodi di transizione. È l’illustrazione ideale di come la moda possa cambiare, anche nel corso di secoli che sembrano essere stati relegati negli annali della storia.

Per tenersi al caldo, le massaie spesso drappeggiavano scialli sopra i loro abiti da giorno o le loro camicie da notte. Il calo di popolarità degli scialli in cashmere verso la fine del 1800 poteva essere attribuito, in parte, allo stato degli affari internazionali. È opinione diffusa che una carestia avvenuta nel Kashmir nel 1751-1879 è stata la causa diretta del crollo dell’industria della tessitura di scialli in cashmere.

La gente potrebbe credere che uno scialle sia ora obsoleto per la facilità della moda e della tecnologia attuali; tuttavia, sono capi molto adattabili e che ancora si usano. Uno scialle ben drappeggiato può ancora essere una componente vitale del tuo guardaroba, soprattutto se realizzato con tessuti come seta, garza e pizzo.

(Visited 14 times, 1 visits today)

Rispondi