candebDa quanto tempo sei in UK e come ti trovi?

Tre anni e mi trovo insomma, non benissimo

Che tipo di lavoro fai e come l’hai trovato?

Sono assistant manager per un ristorante parte di una grossa catena, l’ho trovato sul web

Foto LicenseAttributionShare Alike Some rights reserved by alistairmcmillan

Secondo te quali sono i principali lati negativi di Londra/UK?

Tutto molto caro, stipendi non abbastanza altri almeno nel catering dove purtroppo finisce la maggioranza di noi italiani. Possiamo fare carriera ma ci fregano comunque, ho un contratto di 48 ore, in media ne faccio 70 alla settimana perché dobbiamo stare sempre col personale sotto al minimo e spesso arrivo all’apertura al mattino e vado a casa alla chiusura. Gli straordinari non mi vengono pagati e di netto prendo poco più di 4 sterline orarie, un catering assistant prende meglio di me e va a casa quando vuole, senza responsabilità

E quali sono i lati positivi?

La città è meravigliosa in tutti i sensi

Se dovessi rifare tutto verresti ancora a Londra/UK?

Non sono sicuro, mi piacerebbe vivere qui tranquillo, ma il costo degli affitti e l’impossibilità di fare carriera vera che paga bene e giusto mi rende la vita molto difficile

Ritorneresti in Italia?

No, vabbè anche se trovo pesante lavorare qui non vuol dire che voglio tornare in Italia

Che consigli daresti a chi sta pensando di trasferirsi a Londra/UK?

Venite consapevoli qui non é una pacchia,  sappiate che in molti casi non avrete mai un appartamento e dovrete sempre condividere anche a 40 o 50 anni come fanno molti italiani a Londra, se volete la privacy e stare tranquilli o avere una famiglia London non é per voi. Molti italiani hanno grandi idee quando arrivano e li vedo col mio lavoro arrivare, stare  mesi e forse un anno e ritornare in Italia, posso capire benissimo che tanti hanno sudato per avere una laurea e non vogliono passare una vita in questo modo a Londra, sono cose che vanno bene quando si hanno 20 anni, dopo no. Ho una laurea in economia che qui non serve a nessuno e lavoro 70 ore alla settimana e non posso nemmeno permettermi un appartamento piccino,  penso di andarmene, non so dove ma qui alla fine dei conti vengono tanti e resistono pochi. Per me molti italiani sono rimasti incantati da racconti di gente che lavora in finanza o altri sbruffoni e non capiscono almeno fin quando non arrivano e toccano con mano lora che la realtà per i comuni mortali é molto molto diversa

 

Se  abiti in UK e vuoi anche tu raccontare la tua esperienza puoi compilare questo breve questionario

Queste sono risposte al nostro sondaggio e non necessariamente sottoscriviamo a ciò che viene detto, pubblichiamo le risposte per dover di cronaca e per dare la parola a tutti