Il monastero di Rila in Bulgaria, un centro spirituale da 1000 anni

Il monastero di Rila in Bulgaria, un centro spirituale da 1000 anni

Il monastero più famoso della Bulgaria, che sorge in una valle boscosa nelle montagne di Rila, è stato un centro spirituale per 1000 anni. Il complesso è simile a una fortezza all’esterno ma al suo interno potrai vedere arte religiosa coloratissima.

Rimarrai colpito dai suoi eleganti colonnati, dagli archi a strisce nere, rosse e bianche e dalle cupole gialle luminose della sua chiesa principale. Un centro di pellegrinaggio per secoli, in anni recenti ha attirato turisti alla scoperta si uno degli angoli meno conosciuti in Europa.

Puoi visitare il monastero un giorno solo come fanno quasi tutti, ma se decidi di rimanere in zona qualche giorno, non ti mancheranno sentieri di montagna da esplorare.

Il monastero fu fondato nel 927 dC, ispirato dalla potente influenza spirituale del monaco eremita Ivan Rilski o Ivan di Rila, da cui il monastero ha preso il nome. L’eremita viveva in realtà in una grotta priva di ogni bene materiale non lontano da dove ora si trova il monastero, mentre il complesso fu costruito dai suoi discepoli. Alla fine del 1300 era diventato un potente feudo sponsorizzato dagli zar di Bulgaria.

Fu saccheggiato e ricostruito nel 1400 e ha continuato per secoli a conservare la cultura bulgara dalle varie invasioni e soprattutto dagli Ottomani. Fu gravemente danneggiato da un incendio nel 1833 ma ricostruito grazie a donazioni da bulgari e da stranieri. Ora il monastero ospita circa 60 monaci.

monastero di Rila in bulgaria

La cosa magnifica del complesso monastico è la chiesa che effettivamente risale alla ricostruzione dopo l’incendio, contiene affreschi colorati con scene a volte un po’ spaventose che provengono dalla Bibbia. Non perderti l’enorme lampadario creato con uova di struzzo. Sono molto severi per quanto riguarda l’abbigliamento all’interno della chiesa. Vogliono spalle e ginocchia coperte.

Tanto è importante per la cultura bulgare che anche il regime comunista lo innalzò a museo nazionale. Ora è un sito patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO.

Visto che ci sei fai anche un giro al museo del monastero che ha oggetti e documenti dal 1300 in poi incluse sculture e icone, crocifisse e pergamene. Il museo del Monastero di Rila è particolarmente famoso per ospitare la Croce di Rafail, una croce di legno ricavata da un pezzo di legno intero. Un monaco chiamato appunto Rafail passò 12 anni a intagliare oltre 100 minuscole scene religiose con 650 figure. Dovette alla fine smettere l’opera in quando aveva perso la vita.

Se vuoi stare solo un giorno puoi prendere un autobus da Sofia che ti porta al monastero e riporta a Sofia alla sera senza dover fare altri giri. Puoi venirci anche con i mezzi pubblici dalla stazione di autobus di Sofia, se vuoi fare da solo. Il monastero si trova a 117 km a sud di Sofia quindi una gita di un giorno fattibile.

 

Booking.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: