cinemaQuando sei venuto/a a Londra/Regno Unito?

Giugno 2011

Come hai cercato una sistemazione fissa e hai avuto problemi?

Ho cominciato con Couchsurfing – lo consiglio a tutti, se si sceglie un pò di affinità col profilo di chi ti ospita, trovi amici veri! – Poi casa condivisa, come tutti, ma è deprimente: quasi impossibile trovare coinquilini decenti.

Foto: © Copyright Pam Brophy and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Come hai cercato lavoro?

Si trova lavoro generico molto bene co Gumtree e Reed, avendo qualufiche ho fatto centinaia di iscrizioni a siti degli specifici settori. Poi consiglio di andare nelle bibluoteche locali e chiedere. Purtroppo oggi i Job Centre non servono più a niente, ti rimandano al web ma applicarsi a quei lavori è come lanciare sassolini nel mare.
 Quanto tempo ci hai messo a trovare il tuo primo lavoro?

Se ti stampi un CV generico, ne fai fotocopie (in biblioteca le fotocopue più convenienti) e passeggi in centro lasciandolo in negozi di catena e caffetterie varie, con buona probabilità si trova lavoro in max 2 settimane.

  [irp]

Che tipo di esperienza di lavoro o titoli di studio avevi all’arrivo?
Laurea con 110/110 con 15 anni di esperienza (80% gratis o sottopagato) e qualifica operatore grafico. Vorrei avvisare chiunque venga a Londra per lavorare nel cinema che tutto considerato ci sono ancora meno possibilità che in Italia perché qui competi pure con i professionisti che vengono da tutta Europa. … ma se volte provare, auguri.

Come era il tuo inglese scritto e parlato al tuo arrivo?

Buon livello, ora, senza nessun corso ma solo vivendo qui, sono fluente come un nativo. Dipende da che padronanza avete dell’Italiano… se non sapete nemmeno cosa sia un congiuntivo, come si può imparare un altra lingua?

Quale e’ stato il tuo primo lavoro? E che lavoro stai facendo adesso?

Ho fatto il mio lavoro specializzato – sono un tecnico dello spettacolo – ma, sorpresa!, anche qui come in Italia, pyr avendo un contratto firmato (sono freelance), NON HO MAI AVUTO I SOLDI Essendo una Limited Company, per legge se chiude non si può perseguire. Ora faccio cucina in un fast food di catena: lavoro solo per i soldi, ma loro non lo devono sapere ?

[useful_banner_manager banners=1,6,12 count=1]

Come definiresti la tua esperienza a Londra/Regno Unito fino ad ora? E per quali motivi?

Londra è stata fondata dai Romani e la bandiera inglese gli è stata “prestata” da Genova durante le Crociate. Non mi sento all’estero.

Consiglieresti ad altri di partire per Londra/Regno Unito e per quali motivi?
1 Viaggiare, vivere e lavorare in altri paesi apre la mente. 2 Imparare l’Inglese è più facile se si fa sul campo, immersi nella cultura d’origine della lingua. 3 Se proprio a ete paura a trasferirvi, venite prima qualche volta per vacanza.

 Potresti dare due consigli utili a chi deve ancora partire?

NON iscrivetevi a nessuna “agenzia italiana” per lavoro o alloggio, sono ciarlatani rubasoldi (io mai fatto ma ne sento tanti) Prima venite in UK, abbiate un indirizzo inglese e poi mandate o portate a mano CV seguendo annunci di lavoro QUI Riguardo Londra: – Fate una Oyster Card per i trasporti e registratela online – Aprite un conto in banca – Aprite un National Insurance Number (NIN, essenziale per lavorare) – Prendete un dottore (GP) Sono tutti riferimenti importanti per provare la residenza. Ah! Non so se ne parla questo sito, ma un mito da sfatare è l’iscrizione all’Italiani Residenti all’Estero: non interessa a nessuno qui (tantomeno tradurre la vostra laurea!!) Interessa solo al Governo Italiano e vi serve se volete votare per elezioni politiche Italiane dall’estero. [irp]

Queste sono risposte al nostro sondaggio e non necessariamente sottoscriviamo a ciò che viene detto, pubblichiamo le risposte per dover di cronaca e per dare la parola a tutti

Se vuoi anche tu un lavoro a Londra o nel Regno Unito, leggi qui

Puoi anche tu compilare questo sondaggio qui sotto

[wwm_survey id=”44193″]