banqueting house

Oggi diamo un’occhiata alla Banqueting House, un palazzo reale un po’ dimenticato dal tempo e anche dai turisti.

È un grave peccato, infatti la Banqueting House ha oltre 400 anni ed è un piccolo gioiello di architettura neo-classica. Si tratta anche dell’unica parte del Palazzo di Whitehall, fatto costruire inizialmente da Enrico VIII, ancora esistente.

Inizialmente il palazzo era stato costruito per tenere le maschere e costumi per i balli e le commedie che si tenevano a palazzo. Viene usato tutt’ora per invitare i capi di stato stranieri e gli ambasciatori.

Foto: © Copyright Philip Halling and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Prima dell’edificio che vedete ora si trovava un’altra Banqueting House costruita in legno costruita nel 1572, la regina Elisabetta fece poi erigere una struttura un po’ più solida in occasione di un matrimonio reale. Questa struttura con vetri e tante decorazioni fu demolita dal re Giacomo I.

L’edificio che fu costruito al suo posto non durò molto, infatti fu distrutto da un incendio nel 1619.

L’edificio attuale fu iniziato nel 1619 e finito nel 1622, progettato da Inigo Jones, che era l’architetto responsabile per aver lanciato l’architettura neo-classica a Londra.

Le vedute di Londra da Monument

All’inizio l’edificio ospitava commedie e altri spettacoli teatrali ma dal momento che i soffitti di Rubens furono finiti, tutti gli spettacoli vennero fatti in un edificio vicino. Il fumo delle torce per illuminare il locale rovinavano i soffiti.

I soffitti furono commissionati dal re Carlo per ricordare il padre Giacomo I. Sono le uniche opere di Rubens che si trovano ancora nel luogo originale, come create dall’artista. Il re Carlo I fu decapitato nel 1649 e passò i suoi ultimi minuti di vita nella Banqueting House.

Foto: © Copyright Philip Halling and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Come fare per visitare la Banqueting House?

Ristrutturata dal 1963 è aperta al pubblico. Aperta tutti i giorni, inclusa la domenica,  dalle 10 alle 17. I biglietti costano £5,50 per un adulto.