voglio un lavoro a londra

Ci rendiamo conto che la maggioranza di chi ci contatta vuole fare una semplice domanda: “Voglio un lavoro a Londra, che faccio?”.

OK, non cominciamo nemmeno a parlare della Brexit e delle conseguenze che potrebbe avere per coloro che desiderano rimanere rimanere, i diritti e l’impatto economico. Consigliamo veramente di informarvi, se intendete venire a lavorare in UK per un periodo lungo.

Molti che ci contattano non hanno nemmeno sentito parlare della Brexit, non è per scoraggiare, ma dovete essere consapevoli dei rischi che correte, soprattutto se non giovanissimi.

La prima cosa da capire è come parlate inglese, questo determina che lavoro potete fare e come cercate lavoro. Non pensate ai voti a scuola vedete quanto riuscite a capire se guardate un video in inglese britannico su youtube. Dire “Voglio un lavoro a Londra” non basta, dovete prepararvi un pochino.

Se siete a zero o vi ricordate poco dalla scuola scaricatevi l’app Duolingo. É gratuita e vi aiuterà notevolmente se la usate almeno 5-10 minuti al giorno.

Cercate di non venire mai senza sapere una parola, vi rendete la vita molto difficile. A differenza di quanto alcuni diranno che è facilissimo fare tutto anche senza sapere l’inglese, noi siamo nella posizione di sapere invece quanti italiani hanno avuto grossi problemi.

Voglio un lavoro a Londra, come parlo inglese?

Se non sapete proprio niente l’unico modo è venire qui e cercare lavoro chiedendo ai locali. Ancora funziona, ma non come una volta e spesso troverete solo lavoro sottopagato e in nero. Ovviamente con la Brexit all’orizzonte questo potrebbe crearvi problemi, infatti provate la residenza pagando contributi.

Altrimenti abbiamo una serie di posti di lavoro che offrono lavoro anche a chi non ha esperienza. Cominciate da questi posti, che vanno bene anche a chi ha una conoscenza limitata della lingua.

Questi posti raramente chiedono un curriculum vitae, vi faranno fare un application form, spesso online, uguale per tutti. Prima di partire fate pratica a come fare un application form, guardate cosa chiedono e preparate delle risposte.

Se invece vogliono il CV allora buttate via il vostro Europass e fate un CV adatto al mercato britannico. Abbiamo tanti articoli in merito e anche un ebook che potete scaricare gratis in fondo alla pagina.

Voglio un lavoro a Londra, come faccio il CV?

Fare il CV giusto è a dir poco fondamentale per avere un colloquio e se non fate colloqui non avrete lavoro. Più qualificato è il lavoro e più dovrete dimostrare di valere nel CV. Il CV è un documento vivo che dovrete aggiornare e adattare in continuazione.

Se avete un lavoro molto specializzato e ricercato a quel punto il CV serve meno, se ci sono pochissimi candidati avrete probabilmente il colloquio in ogni caso. Ma questa situazione vale solo per una minoranza. La maggioranza deve fare il CV e farlo bene.

Prima di partire fate una piccola ricerca per vedere se le vostre specializzazioni ed esperienza sono richieste a Londra. Usate Google, Twitter e Linkedin per avere informazione.

Le vostre competenze potrebbero non essere ricercate a Londra, ma valere molto a Bristol. Cercate di scoprire queste cose PRIMA di partire. In questi casi un profilo su LinkedIn è essenziale.

Questi sono i primi passi da fare, abbiamo tanta altra informazione sul sito che vi aiuta a superare tutti gli ostacoli. Pubblichiamo anche tutti i giorni offerte di lavoro e contatti di datori di lavoro.

 

Le ultime offerte di lavoro a Londra e Gran Bretagna