EC3 o il postcode dove praticamente non vive nessuno che include le zone di Aldgate, Bank e la parte sud est della City.
Infatti qui vivono poco più  di 8000 persone, ma  decisamente uno dei templi del capitalismo mondiale.

Cose che forse non sapete sul mercato di Leadenhall

Era dove la vecchia Londra era situata prima del famoso incendio del 1666, ma di vecchio rimane ben poco (la Torre di Londra e diverse chiese) non solo perché distrutto dall’incendio o dai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale ,ma  anche  perché in un’ area con un costo altissimo per metro quadro, tutto quello che non serve viene facilmente demolito.

Foto: © Copyright John Salmon and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

E pensare che nel Medioevo questa zona era piena di abitazioni, mercati, officine e vita. Ora invece alla sera, una volta partiti gli ultimi pendolari dai numerosi pubs il posto diventa deserto, se si escludono i turisti intorno a Tower Hill. Al weekend anche i pubs in quasi tutta questa zona sono chiusi. Rimane comunque una zona interessante da esplorare, tra le banche e le sedi di multinazionali potrete ancora trovare tracce di quella Londra antica come per esempio a Lombard Street.

City of London: Secrets of the Square Mile: Link Amazon

I quartieri inclusi in questa zona sono anche:
St Mary Axe che era il nome di una chiesa medievale che non esiste più da tempo, fino agli anni novanta si trovava anche la Baltic Exchange, un edificio danneggiato da una bomba dell’IRA e demolito per costruire al suo posto il famoso Gherkin.

Royal Exchange o la zona intorno la borsa di Londra. Billingsgate dove si trovava il famoso mercato del pesce. Aldgate che era la vecchia porta delle mura di Londra che portava dalla City verso est ora si trovano molti istituti di assicurazione.

La stazione di Fenchurch Street che è l’unica a Londra a non avere un collegamento con la metropolitana. Tutta la  zona intorno Monument e Tower Hill.