Arthur Rackham, un genio londinese dell’illustrazione

Arthur Rackham nato nel 1867 fu uno dei più celebri artisti dell’età d’oro dell’illustrazione britannica. Ancora ora le sue illustrazioni sono un piacere da guardare e potete trovare ancora i suoi libri in pubblicazione. Nel corso della sua vita Rackham ha contribuito a oltre 150 libri, riviste e periodici. 

L ‘”età dell’oro” è durata dall’ultimo quarto del 1800 fino a poco dopo la prima guerra mondiale. Grazie ad una tecnologia di stampa migliore e meno costosa era diventato possibile  produrre per la prima volta illustrazioni sontuose a colori. Inoltre, la classe media aveva più soldi da spendere in prodotti non necessari e i libri illustrati divennero di moda.

Arthur Rackham
Le fiabe di Esopo

Bisogna anche tenere presente che allora non esistevano ancora le foto a colori, non di qualità sufficiente per essere stampate. L’unico modo per dare del coloro ad un libro era con le illustrazioni. Anche i libri di viaggi erano illustrati. 

Rackham era nato a Londra uno di 12 fratelli, il terzo figlio sopravvissuto di Annie e Alfred Rackham.

Dopo un breve soggiorno in Australia a causa di cattive condizioni di salute, trascorse i suoi primi studi presso la prestigiosa City of London School. Rackham vinse un paio di premi per il disegno quando andava ancora a scuola e amava disegnare ma non aveva ancora mostrato un estro originale.

Rackham iniziò a lavorare come impiegato presso il Fire Office di Westminster, che finanziò i suoi studi artistici alla Lambeth School of Art.

Nel 1892, tuttavia, Arthur Rackham lasciò questo lavoro di impiegatizio noioso e iniziò a  illustrare per un certo numero di giornali di Londra; fece anche illustrazioni per una guida di viaggio e qualche altro libro di poca importanza. Ma erano gli inizi della sua carriera.   

Da allora cominciò ad illustrare alcuni dei più importanti libri illustrati usciti in quel periodo. Da Peter Pan ad Alice nel Paese delle Meraviglia, passando dalle favole di Grimm a libri per adulti. Il suo era il primo vero Peter Pan, anche se ora pensiamo a quello di Disney. 

Peter Pan in Kensington Gardens

Rackham morì di cancro nel 1939 nella sua casa di Limpsfield, nel Surrey. È diventato uno degli illustratori inglesi più conosciuti e amati e il fatto che i suoi disegni siano ancora popolari oggi è una prova della sua immaginazione artistica.

Arthur Rackham voleva essere un pittore ed era un suo grande rammarico essere stato ‘solo un illustratore’. Il fatto che dopo 100 anni ancora non è stato dimenticato, anzi è ancora molto apprezzato, soprattutto negli ultimi anni, deve far capire che non era ‘solo un illustratore’.

Qui sotto potete vedere una raccolta delle sue illustrazioni. 

Leggi anche:

Libro di fiabe moldave in inglese (gratuito)(Si apre in una nuova scheda del browser)

Ultimo aggiornamento 2020-08-05 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

rapporto

Scritto da Daniela Mizzi

Nel Regno Unito dal 1991, grande viaggiatrice e amante dell'avventura. Lavorato in diversi settori dall'amministrazione al settore pubblicitario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Enzo, arrivato a 57 anni, ha trovato un paese civile e serio

Residenti di una casa di riposo a Londra rifanno copertine di dischi