Le Hackney Marshes sono una vasta area di 136 ettari che si estende sulle rive del fiume Lea, vicino a Clapton, a Londra. Questo common, uno dei più grandi della città dopo Hampstead Heath, non è noto a tutti, ma ha una storia ricca e un’importanza significativa.

Le Hackney Marshes sono un luogo affascinante, un’oasi di natura in mezzo alla vivace metropoli di Londra. Quest’area, aperta a tutti, offre la possibilità di immergersi nella storia e di godere di una vasta gamma di attività all’aperto. Ma cos’altro c’è da sapere su questo luogo unico?

La storia delle Hackney Marshes

L’origine medievale come terra di Lammas

Nel Medioevo, le Hackney Marshes erano utilizzate come terra di Lammas, ovvero al 1º agosto, gli abitanti potevano portare il bestiame a pascolare in quest’area. Questa tradizione rappresentava un momento di condivisione e permetteva a tutti di accedere a un bene comune.

L’epoca dei briganti e la bonifica della zona

Durante il XVI secolo, le Hackney Marshes divennero una zona frequentata da briganti. Questo luogo era una vera e propria palude, ma nel corso del tempo, fu bonificato per renderlo più accessibile. Fu anche il territorio in cui operò il noto brigante Dick Turpin, che spadroneggiava nella zona.

Nel corso della sua storia, le Hackney Marshes ospitarono mulini per il granoturco e persino una fabbrica di fucili. Questa zona era importante per l’economia locale e rappresentava un punto di riferimento per l’industria manifatturiera.

L’acquisizione da parte del comune di Londra

Nel 1893, le Hackney Marshes furono acquistate dal comune di Londra per la somma di £75 mila. Questo segnò un importante passo verso la protezione e la valorizzazione di questa zona naturale. Da allora, le Hackney Marshes sono state un tesoro della città e un luogo di incontro per la comunità.

La trasformazione delle paludi

Le paludi delle Hackney Marshes hanno  to un’evoluzione significativa nel corso dei secoli. Dall’epoca medievale in poi, le paludi delle Hackney Marshes sono state ampiamente prosciugate. Questa bonifica ha reso possibile l’uso del terreno per diverse attività e ha contribuito alla crescita della città di Londra.

Durante la seconda guerra mondiale, le Hackney Marshes furono utilizzate come discarica per le macerie degli edifici danneggiati dai bombardamenti aerei. Questo contribuì ad alzare il livello del suolo e a trasformare ulteriormente l’area.

Hackney Marshes come patria spirituale del calcio nei parchi

Le Hackney Marshes sono famose per essere la patria spirituale del calcio giocato nei parchi. Quest’area vanta la più alta concentrazione di campi da calcio di qualsiasi altro parco di Londra. Le Hackney Marshes offrono un’ampia varietà di campi da calcio, che vanno da quelli di piccole dimensioni a quelli professionali. Questa diversità permette a giocatori di ogni livello di trovare un campo adatto alle proprie esigenze.

Il calcio giocato nelle Hackney Marshes è un fenomeno unico che attrae giocatori provenienti da ogni parte della città. Le partite amatoriali sono una tradizione radicata nella cultura di Londra, e le Hackney Marshes forniscono l’ambiente ideale per praticare questo sport in modo informale ma appassionato.

La geografia delle Hackney Marshes

Le Hackney Marshes si trovano in una posizione privilegiata rispetto al fiume Lea e a Clapton.

Le Hackney Marshes si estendono lungo le rive del fiume Lea, creando un’atmosfera tranquilla e suggestiva. La vicinanza a Clapton permette un facile accesso all’area e rende le Hackney Marshes una meta ideale per chi desidera trascorrere del tempo immerso nella natura.

L’area principale delle Hackney Marshes è situata tra l’Old River Lea e l’Hackney Cut, un canale artificiale della Lee Navigation. Questa divisione crea una varietà di paesaggi e habitat che contribuiscono alla ricchezza ecologica dell’area.

L’influenza dell’Hackney Cut e della A12

L’Hackney Cut, scavato intorno al 1770, ha avuto un impatto significativo sulle Hackney Marshes. Questo canale artificiale è stato creato per evitare un’ansa nel corso d’acqua naturale e ha contribuito a definire i confini dell’area delle paludi. Inoltre, la A12 segna l’estensione meridionale delle Hackney Marshes, creando un punto di riferimento geografico importante.

Le Hackney Marshes ora

Le Hackney Marshes continuano a svolgere un ruolo importante nella vita moderna di Londra.

Il terreno industriale intorno all’Hackney Wick, che un tempo faceva parte delle Hackney Marshes, è stato trasformato per ospitare il Parco Olimpico di Stratford. Questa trasformazione ha reso possibile l’organizzazione di importanti eventi sportivi e culturali nella zona.

Le Hackney Marshes sono state incluse nel Parco Olimpico di Stratford, un’area che ha visto una grande rinascita grazie alla celebrazione dei Giochi Olimpici del 2012. Questa inclusione conferisce alle Hackney Marshes una rilevanza ancora maggiore nell’ambito delle attività sportive e ricreative.

Se volete andare a giocare a calcio, rugby o cricket potete vedere questo sito.

 

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Optimized with PageSpeed Ninja