Covent Garden Market, uno dei mercati più famosi e affascinanti di Londra. Situato nel cuore del West End londinese, questo mercato vanta una storia ricca e affascinante che affonda le sue radici nel lontano XVII secolo, quando il Duca di Bedford concesse l’autorizzazione alla costruzione di diverse bancarelle temporanee nei giardini di Bedford House, la sua dimora londinese.

Un’Antica Storia di Crescita e Rinascita

L’origine del mercato risale al 1654, quando il Conte di Bedford permise la costruzione di bancarelle all’aperto destinate alla vendita di frutta e verdura. Tuttavia, è stato solo dopo il Grande Incendio di Londra nel 1666 che il mercato ha iniziato a prendere davvero piede, divenendo il più grande della città. Nel 1828, il Market Building neo-classico, progettato da Charles Fowler, divenne il simbolo architettonico del mercato. Nonostante ciò, nel corso dei decenni successivi, divenne evidente che la struttura non era più adeguata alle dimensioni e all’importanza del mercato in crescita.

Una Rinascita nella Modernità

Gli anni ’70 furono cruciali nella storia di Covent Garden, poiché le forti campagne dei residenti riuscirono a sventare i piani di demolizione e riqualificazione dell’area. Dopo cinque anni di ristrutturazioni, nel 1980 Covent Garden riaprì i battenti come il primo centro commerciale specializzato d’Europa. L’edificio attuale sostituì il vecchio mercato e, oltre a offrire spazi per bancarelle tradizionali, comprese quattro livelli di parcheggio e un’area al piano principale per il mercato all’aperto.

Un Mercato in Continua Evoluzione

Nel 1998, si rese nuovamente necessaria la costruzione di una nuova struttura, e così il nuovo Mercato aprì le sue porte nell’ottobre del 1999. Oltre a offrire una vasta gamma di prodotti freschi, cibi prelibati e regali unici, Covent Garden Market è diventato un luogo di incontro per la comunità e i visitatori, con la sua Piazza Pubblica, il mercato agricolo all’aperto stagionale, la pista di pattinaggio su ghiaccio e gli eventi regolari.

L’Anima del Mercato

L’anima di Covent Garden Market risiede nella sua originaria vocazione: la vendita di frutta e verdura. Nel 1654, le bancarelle temporanee aprirono la strada a un mercato che oggi offre molto più di quanto ci si potesse aspettare. I prodotti freschi, le carni, i formaggi e le prelibatezze hanno mantenuto intatto il loro fascino attraverso gli anni, e oggi convivono con manufatti artigianali, gioielli fatti a mano, stampe, acquerelli, oggetti d’antiquariato, oggetti da collezione, saponi, dolciumi e regali.

L’Offerta Unica di Covent Garden

Il Mercato di Covent Garden vanta due mercatini particolari: l’Apple Market e l’East Colonnade Market. Questi mercati offrono una vasta selezione di prodotti unici fatti a mano, tra cui gioielli, stampe, acquerelli e oggetti d’artigianato pregiati. Inoltre, l’East Colonnade Market ospita bancarelle dedicate a saponi fatti a mano, gioielli esclusivi, borse alla moda e abbigliamento per bambini lavorato a maglia. Un tocco di magia si fa spazio tra le bancarelle grazie alla presenza di un vero e proprio mago. In genere i prezzi sono alti vista la posizione strategica e potete trovare le stesse cose su Etsy o altri mercatini meno centrali ad un prezzo inferiore. 

La Verace Essenza di Covent Garden

Covent Garden Market rappresenta un’icona storica di Londra, una destinazione affascinante che offre un’esperienza di shopping e intrattenimento senza eguali. Dai suoi umili inizi come mercato di frutta e verdura all’aperto, il mercato si è evoluto in un vivace centro commerciale che combina tradizione e modernità in un’atmosfera unica.

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Optimized with PageSpeed Ninja