Il dipinto “La Duchessa Brutta” è un’opera satirica realizzata dall’artista fiammingo Quentin Matsys intorno al 1513. Questo ritratto ritrae una donna anziana con tratti del viso esagerati, un copricapo da diavolo, un abito scollato e un seno rugoso. Matsys ha utilizzato queste caratteristiche per parodiare il tradizionale ritratto di matrimonio. Nonostante la donna sia vestita con gli abiti più raffinati e tenga in mano un fiore rosso che simboleggia il fidanzamento, il suo aspetto grottesco rende impossibile rappresentare la giovinezza.

La Duchessa Brutta alla National Gallery

Il dipinto “La Duchessa Brutta” fa parte di un dittico completato nel 1513, insieme a un Ritratto di vecchio. Tuttavia, i due ritratti sono stati separati in seguito e sono finiti in collezioni private. Nel 1920, “La Duchessa Brutta” è apparsa all’asta a New York City e, successivamente, nel 1947, è stata donata alla National Gallery di Londra da Jenny Louisa Roberta Blaker.

Uno strano dipinto

Gli studiosi contemporanei interpretano il dipinto come un tentativo di Matsys di fare satira sulla cultura materiale, in particolare deridendo gli anziani o coloro che sono ossessionati dal mantenere un aspetto giovanile. La rappresentazione esagerata del viso, l’abbigliamento provocante e il simbolismo del fiore rosso evidenziano la parodia del tradizionale ritratto di matrimonio e le norme sociali dell’epoca.

Quentin Matsys è stato un pioniere dell’arte secolare e satirica durante il Rinascimento. Il dipinto “La Duchessa Brutta” rappresenta l’ascesa di questa forma d’arte, che sfidava le convenzioni e offriva una critica sociale. Il ritratto ha ispirato anche l’illustratore vittoriano John Tenniel nella creazione di uno dei personaggi più grotteschi nelle sue illustrazioni del classico di Lewis Carroll.

Cosa ha ispirato la Duchessa Brutta?

Negli ultimi anni, sono state proposte varie spiegazioni mediche per gli attributi fisici della Duchessa nel dipinto. Gli studiosi hanno anche discusso sull’ispirazione del dipinto, alcuni suggerendo che potrebbe derivare da una presunta opera perduta di Leonardo da Vinci. Tuttavia, il dibattito rimane aperto e la vera ispirazione del dipinto rimane oggetto di discussione.

“La Duchessa Brutta” è stata oggetto di reazioni contrastanti quando è stata esposta per la prima volta. Oggi, il dipinto è diventato uno dei pezzi più amati e divisivi della National Gallery di Londra. Alcuni lo adorano per la sua audacia e la sua capacità di sfidare i canoni estetici dell’epoca, mentre altri lo considerano disturbante. Il suo impatto duraturo sull’arte e la rappresentazione delle donne lo rende un’opera di grande rilevanza storica e artistica.

Anteprima Prodotto Voto Prezzo
The National Gallery Companion Guide: Revised and Expanded Edition The National Gallery Companion Guide: Revised and Expanded Edition Nessuna recensione 17,76 EUR Acquista su Amazon
The National Gallery London The National Gallery London Nessuna recensione 23,87 EUR Acquista su Amazon

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Optimized with PageSpeed Ninja