Ci sono tante parole che si sentono spesso nei film, soprattutto se li guardate in inglese, ma non sono parole che vi hanno insegnato a scuola.

Vediamone alcune…

Mate = questa si usa in inglese britannico e australiano e praticamente significa amico o friend. 

What’s up = sapere questa frase vuol dire capire l’origine del nome di What’s App. Significa ‘come va, come stai, che succede’ da usare solo in situazioni informali ma funziona in tutti i paesi di lingua inglese. 

Cheers = un modo per dire grazie molto comune in Australia e nel Regno Unito.  Per rispondere a un ringraziamento si usa spesso dire “no worries” o “no problem”. 

Man = si sappiamo che significa uomo ma da decenni viene usato nello slang comune per riferirsi alla persona a cui stiamo parlando. Quindi se parli con John puoi dire “look here John” oppure “look here man”. Esiste una forma di man che significa disappunto e viene detta diversamente praticamente maaan.

Una forma simile e comune è “You the man” che si usa di solito quando qualcuno fa un favore e qualcosa di speciale. Un modo per esprimere apprezzamento e rispetto. 

Awesome = gli americani in particolare usano awesome per tutto, soprattutto quando sentono una buona notizia.  Praticamente significa ‘grande’. Ora viene usano molto anche in altri paesi di lingua inglese. 

Un’ altra espressione che si sente molto in film americani è ‘bad ass’ che normalmente significa una persona molto in gamba con capacità sopra la media ma anche qualcuno che non ha paura di farsi sentire. Al contrario il termine ‘douchebag’ o semplicemente ‘douche’ descrive una persona arrogante, insopportabile e generalmente incapace. 

Take it easy/catch you later/take care = sono entrambi mod informali di salutare qualcuno prima di andarsene.  Molti dicono anche solo later. 

Ci sono tanti modi per essere d’accordo ma negli ultimi anni si sente molto dire ‘totally’ per acconsentire o anche per rendere l’idea, quindi può essere usato al posto di very. ‘totally easy’ al posto di ‘very easy’.

“Throw in the towel” Questa espressione deriva dal mondo della boxe e significa “arrendersi” o “rinunciare”.

“Piece of cake” Se qualcosa è “un pezzo di torta”, significa che è molto facile.

“Kick the bucket” Un modo gergale e informale di dire che qualcuno è morto.

“Let’s call it a day” Invece di dire “facciamo una pausa” o “finiamola qui”, in inglese si può dire “chiamiamola una giornata”, che significa concludere o smettere ciò che si sta facendo.

“Spill the beans” Questa espressione non ha nulla a che fare con fagioli versati. Significa “rivelare un segreto” o “parlare di qualcosa che doveva rimanere nascosto”.

“Face the music”  Quando qualcuno deve “affrontare la musica”, significa che deve affrontare le conseguenze delle proprie azioni, buone o cattive.

“Jump the shark”  Questa espressione deriva da un episodio della famosa serie TV “Happy Days”, in cui il personaggio Fonzie salta uno squalo con gli sci d’acqua. Significa che qualcosa ha raggiunto il suo picco e ora è in declino.

“Cold feet” Avere “piedi freddi” non ha nulla a che fare con la temperatura. Significa avere dubbi o esitazioni, specialmente prima di un grande evento come un matrimonio.

“Rain check” Un “assegno della pioggia” originariamente si riferiva a un biglietto dato ai fan del baseball se una partita veniva rinviata a causa della pioggia. Oggi, significa rimandare un impegno a un momento successivo. Mentre in inglese britannico assegno si scrive cheque, in inglese statunitense si scrive check.

Anteprima Prodotto Voto Prezzo
Cambridge Idioms Dictionary Cambridge Idioms Dictionary Nessuna recensione 64,90 EUR 24,00 EUR Acquista su Amazon
The Penguin Dictionary of English Idioms The Penguin Dictionary of English Idioms Nessuna recensione 13,17 EUR Acquista su Amazon

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Optimized with PageSpeed Ninja