Il Tower Bridge, il ponte sospeso di Londra, che attraversa il fiume Tamigi, è una delle attrazioni turistiche più visitate della città. Il Tower Bridge è uno dei simboli più iconici di Londra, insieme al Big Ben, al London Eye e al Buckingham Palace.

Storia del Tower Bridge

Il Tower Bridge di Londra è una delle icone più riconosciute nel mondo. Costruito in stile neo-gotico nell’era vittoriana, è stato aperto al pubblico nel 1894 e rappresenta un’importante parte della storia della città. La sua architettura unica lo rende un luogo di grande interesse per i visitatori che possono salire per avere una vista panoramica.

La necessità di costruire un nuovo ponte era dovuta alla crescente congestione del traffico fluviale sul Tamigi. La costruzione iniziò nel 1886, con la prima pietra posta dal Principe di Galles il 21 giugno, e durò otto anni.

Il design unico del Tower Bridge

Il design del Tower Bridge è stato creato da Horace Jones e John Wolfe Barry, che hanno collaborato per creare un ponte che potesse essere sollevato per consentire il passaggio delle navi più grandi. Il ponte è stato costruito in acciaio rivestito di granito e ha due torri di 65 metri di altezza. Le torri sono collegate da due passarele in vetro che permettono ai pedoni di attraversare il ponte anche quando questo è sollevato.

Il ponte è stato progettato per essere sollevato grazie a un sistema di contrappesi e motori, che consente ai bracci del ponte di aprirsi in circa un minuto e mezzo. Il sistema di apertura del ponte è ancora in uso oggi e viene attivato quando un’imbarcazione vuole passare sotto il ponte.

Nel dicembre 1952, il ponte fu aperto mentre un autobus a due piani numero 78 lo stava attraversando dalla riva sud. Il un operatore suonò un campanello d’allarme e chiuse i cancelli quando il ponte era sgombro, prima che il guardiano ordinasse il sollevamento del ponte. L’autobus era vicino al bordo della bascule sud quando iniziò a salire; il pilota Albert Gunter decise in una frazione di secondo di accelerare, liberando un divario di 1 m e scendendo di 2 m sulla bascule a nord, che non aveva ancora iniziato a salire. Non ci sono stati feriti gravi e Gunter ricevette £ 10 dalla City Corporation per onorare il suo atto di coraggio. Come £400 di oggi, non un grande premio.

Visitare il Tower Bridge

Ogni anno, milioni di turisti visitano il Tower Bridge per ammirare la vista panoramica di Londra, osservare il ponte sollevarsi per far passare le navi e visitare la mostra all’interno del ponte stesso. La mostra, chiamata “Tower Bridge Exhibition”, presenta la storia del ponte attraverso fotografie, modelli in scala e filmati. Si tratta di una delle attrazioni più visitate nel Regno Unito

Inoltre, è possibile salire sulla torre sud del ponte e ammirare la vista panoramica di Londra. La torre sud ospita anche il motore a vapore originale che faceva funzionare il sistema di sollevamento del ponte.

In sintesi, il Tower Bridge rappresenta una delle attrazioni più iconiche di Londra, unendo la storia della città alla sua bellezza architettonica anche se derivativa. Con la sua unica capacità di sollevamento per consentire il passaggio delle navi, il Tower Bridge è un vero e proprio tesoro di Londra. Visitare il Tower Bridge è un’esperienza che non deve essere persa e consigliamo a chiunque di visitare questa icona di Londra durante la propria visita alla città. Anzi, se andate sul sito potete vedere quando il ponte viene aperto, non è un’occasione rara, al contrario succede diverse volte ogni settimana.

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Optimized with PageSpeed Ninja