Cavalli e isole, come l’inglese deriva dal latino

Una delle cose che si sentono dire tanto in Italia è che l’inglese è una lingua germanica. Questa affermazione è usata da molti italiani come scusa per non aver imparato l’inglese. ‘Troppo difficile per noi italiani, è una lingua tedesca ecc. ecc”). In realtà anche se molte basi dell’inglese sono di origini anglosassoni e quindi germaniche, i conquistatori normanni hanno portato un’influenza latino enorme. Non solo per i termini legali o scientifici, ma anche per parole normali. Solo che a volte non ce ne accorgiamo nemmeno. Con questa serie di articoli vi mostriamo come tante parole inglesi vengono dal latino e non sono molto diverse dall’italiano.  Una volta che individuate la radice latina di una parola, diventa molto più semplice capire il significato e ricordarla. 

Oggi guardiamo ad altre tre radici latine che si trovano comunemente in inglese e che probabilmente avrete notato, visto che le parole sono simili a quelle italiane, ma certe potrebbero esservi sfuggite.

La prima è insul che viene dal latino insula che significa ovviamente isola. Da questa parola abbiamo nell’inglese corrente termini come island, insulate, insular, insulin, islet, isle, isolate, peninsula e così via. Come potete vedere tutto molto simile all’italiano da penisola a insolina, non ci sono misteri.

La seconda radice è caval che viene da cavallo che sappiamo bene cosa vuol dire. Anche se il cavallo in inglese si chiama horse, termine germanico che proviene dall’olandese, ci sono tante parole usate in campo equino che sono chiaramente di origini latine. Vengono subito in mente cavalcade, cavalry e cavalier. 

L’ultima radice di oggi è ced o cess che vengono dal latino cedere ovvero andare, partire. Questo è meno ovvio ma abbiamo parole come cease, decease, concede, precede, secede, retrocede, excess e anche necessity e predecessor. 

 

(Visited 1 times, 1 visits today)

Rispondi

Torna su